SHARE

Ultime battute di Campionato serie B girone C per la Femminile Riccione Calcio, 35 punti agguantanti e un buon ottavo posto nel ranking, per la matricola rivelazione di questo torneo, ora sosta pasquale per Riceci & Company, occasione per fare il punto con il tecnico riccionese Gianluca Lorenzi.

Mister Lorenzi cominciamo parlando del derby di domenica scorsa con il Castelvecchio, un pareggio sfumato in extra time, c’è rammarico per come è maturato?

“Dispiace, partita persa al 93′, quando ormai pensavamo al pareggio ed eravamo da 20′ in dieci, un gol arrivato complice un nostro errore, perchè palloni così vanno attaccati prima, senza che attraversino l’area, poi la sfera ha colpito il palo e sono state brave loro ad arrivare prima sulla palla. Ce la siamo giocata, nel primo tempo un legno e una traversa nella stessa azione e loro non hanno mai portato grossi pericoli. Nella seconda frazione abbiamo sofferto un pò di più, ma nel momento in cui abbiamo trovato le misure siamo rimasti in dieci. Loro squadra attrezzata per vincere il campionato, però non gli abbiamo reso vita facile, probabilmente più ciniche rispetto a noi, specie nel sfruttare le tre occasione che hanno avuto, in certi aspetti si è vista la differenza di classifica. Rispetto al match con San Marino Academy, sono molto contento, dell’atteggiamento mostrato dalle ragazze, della grinta, anche di chi è subentrata o era in panchina, continuando a tifare e sostenere la squadre, quasi fossero in campo, in maniera particolare e maggiore rispetto alle altre domeniche. Questo a dimostrazione dell’unione del gruppo, veramente coeso, voglioso di raggiungere i medesimi obbiettivi, su questo non ho mai avuto dubbi. Dispiace ovviamente per il risultato, ma la reazione che volevo vedere c’è stata, il pareggio penso sarebbe stato più giusto, ma anche questo è il calcio”.

In questo 2018, ad una manciata di gare dal termine, come valuta il suo team?

“La squadra è in crescita, lo dimostrato i cinque risultati utili consecutivi nel girone di ritorno, ma non solo, la capacità di giocarsela con squadre più attrezzate, rispetto all’andata, fino alla fine. Alterniamo prestazioni di più alto livello a leggere flessioni, ma ci sta, però posso ritenermi soddisfatto, l’obbiettivo ora è riuscire a mettere in cascina più punti rispetto all’andata in cui avevamo ottenuto 19 punti, ad oggi siamo a 16, per cui sono certo che ci riusciremo. Sono molto fiducioso, cerchiamo di arrivare più in alto in classifica, perchè siamo migliorati tanto, anche sotto l’aspetto mentale. Poi molto contento del Progetto Giovani che stiamo portando avanti, nella gara di domenica sono scese in campo sette “under” tra le annate ’99 e il 2000, le “senior” restanti avevano al loro interno una giocatrice classe ’90 e una ’91, una squadra molto giovane. Quindi in ottica di prospettiva futura siamo molto felici, c’è una buona base di crescita, contento della scelta, del progetto, dei miglioramenti tangibili”.

Durante il periodo di sosta cosa farete?

“Proseguiremo ad allenarci verso questo rush finale, libero martedì 10 aprile per chi volesse seguire la Nazionale a Ferrara contro il Belgio, in attesa della prossima sfida prevista per il 15 aprile contro Fortitudo Mozzecane. Approfitto inoltre per porgere un Augurio di Pasqua a ragazze, società, dirigenti, staff, tifosi, chi ci segue e ha reso possibile tutto questo, lo splendido settore giovanile che viene spesso in tribuna a sostenerci, tutto l’entourage della Femminile Riccione Calcio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here