SHARE

Femminile Riccione Calcio: Meletti, Sintini (11’ st Calli), Della Chiara, Gostoli (37’ st Frison), Rodriguez, Cavalcoli S., Perone, Riceci (41’ st Sommella), Russarollo (31’ st Albani), Marcattili (22’ st Cavalcoli G.), Battelani. A disposizione: Urbinati, Calli, Albani, Cavalcoli G., Frison, Sommella, Fratini. Allenatore: Gianluca Lorenzi.

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini (36’ st Bonfante), Welbeck (31’ st Mele C.), Signori (29’ st Bottigliero), Caliari, Salaorni, Peretti (14’ st Martani), Carraro, Rotondo, Caneo (40’ st Dal Molin), Gelmetti. A disposizione: Venturini, Fasoli, Bonfante, Mele C., Dal Molin, Bottigliero, Martani. Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Moretti (San Benedetto del Tronto). Assistenti: Medri, Pollini (Cesena).

Reti: 12’ pt Gelmetti, 2’ st Riceci, 21’ st Russarollo, 41’ st Bonfante.

Amm. Gostoli.

Un buon pareggio tra le mura amiche per la Femminile Riccione Calcio che ospita la Fortitudo Mozzecane, tra le corazzate di questo campionato, terza in graduatoria, la matricola riccionese vede sfumare i tre punti sul finale di gara, al termine di un secondo tempo propositivo, raggiungendo così quota 36 punti in graduatoria. Le veronesi partono forte e al 7′ colpiscono il montante con Rotondo. Al 12′ Carraro alla conclusione sinistro a giro, Meletti respinge, ma sulla sfera si avventa Gelmetti che di destro ribadisce in rete per il vantaggio ospite. Minuto 24′ bella azione delle gialloblù, Rotondo frustata, Meletti interviene, azione che viene fermata dal direttore di gara per fuorigioco. Al 41′ Battelani si libera sulla destra, cross al centro intercettato con la mano da Signori, ma la terza arbitrale non ravvisa irregolarità e lascia proseguire. Nella seconda frazione  emergono le padrone di casa, al 2’corner di Sintini, Riceci anticipa la retroguardia ospite, e deposita la palla in rete. Il Riccione ci crede: ci provano Battelani e Russarollo, ma è al 21′ che l’attaccante biancazzurro va a segno, verticalizzazione sulla destra per Battelani che supera in velocità Welbeck, cross basso, un rigore in movimento per Russarollo che si fa trovare pronta e sigla il suo primo gol in serie B. Il Mozzecane prova a spingere ma a fatica, il cross sulla scia di destra per Gelmetti si tramuta in un tiro su cui Della Chiara si immola. Al 41′ però le veronesi trovano la via giusta con Bonfante che, si avventa sul pallone trovando la sfortunata deviazione di Rodriguez, tra le migliori in campo, con il cuoio che carambola in rete, per uno score finale che vale il 2 a 2. Le parole dopo gara del tecnico riccionese Gianluca Lorenzi: “Falsa riga della partita di andata, il Mozzecane ha giocato un ottimo primo tempo in cui hanno avuto diverse occasione non andate a segno, anche grazie al contributo di Meletti, che è stata molto brava nei suoi interventi, se fosse finito 4/5 a zero di certo non avrebbero rubato nulla.        Verso la fine quel fallo di mano in area non assegnato dal direttore di gara, ma ciò dice poco, hanno sicuramente fatto meglio di noi nei primi 45 minuti. Nella seconda frazione ci siamo sistemati e abbiamo fatto la nostra partita, abbiamo avuto delle occasioni che abbiamo saputo sfruttare,e ci cono valse il vantaggio, poi sfortunato episodio per Rodriguez sul gol, mi dispiace per lei perchè è una giocatrice che da sempre tanto e ho visto in lei grande rammarico. Un pareggio che ci sta, anche se sul 2 a 1 speravamo di portare a casa la posta in palio, ma mi è piaciuta la reazione fra i due tempi. Nel primo abbiamo provato a giocare ma nel secondo siamo venuti fuori, più ordinate, grintose, con maggiore voglia di giocare a pallone, senza paura, una partita diversa. Ora testa a domenica 22 aprile in cui andiamo ad affrontare il Pro San Bonifacio, prima in classifica”.