SHARE
È sufficiente il pareggio al Città di Falconara per aggiudicarsi la doppia sfida contro lo Stone Five Fasano e strappare il ticket per la finale playout, valida per aggiudicarsi la permanenza nel campionato di Serie A. Prossimo avversario il Real Grisignano: andata domenica 20 maggio in veneto, ritorno domenica 27 al PalaBadiali. Un 1-1, quello di ieri pomeriggio nell’hangar di via dello Stadio, dopo 40′ di battaglia vera durante i quali non sono mancati colpi di scena ma anche colpi proibiti agevolati da un arbitraggio mediocre che ha sorvolato su parecchi episodi. A farne le spese, soprattutto, la brasiliana Marcella che nel ruolo di pivot, costantemente raddoppiata, ha incassato spinte e calcioni per gran parte delle gara nel silenzio dei fischietti. Le pugliesi hanno giocato con tenacia tentando il tutto per tutto e uscendo, alla fine, a testa alta dalla sfida. Gara che si mette subito sui binari giusti per le Citizens. A ridosso del 4′ capitan Luciani ruba palla a centrocampo, scappa sulla fascia facendo fuori un’avversaria e calcia un preciso diagonale da destra a sinistra che non lascia scampo a D’Errico. L’1-0 non scompone le ragazze di mister Monopoli. Si riprende a giocare e Belam colpisce subito una clamorosa traversa mentre al 5′ Naiara riporta le sue in parità con un tiro da fuori. Partita contratta ma non mancano i colpi di scena. Al 10′ Marcella resiste a due avversarie e serve Shai che non inquadra la porta da ottima posizione. Al 15′ sugli sviluppi di un corner, Belam tenta il tacco sotto misura ma trova Brugnoni attenta. Ancora Belam a 37” dal termine impegna severamente Brugnoni mentre Luciani, sulla sirena, scalda le mani a D’Errico.

Nella ripresa Falconara potrebbe raddoppiare grazie a Pascual ma l’estremo difensore delle ospiti risponde presente. Pochi minuti dopo è la solita Belam a rendersi pericolosa ma stavolta Brugnoni si distende e mette in corner. Le ragazze di Neri cercano in tutti i modi di anestetizzare la gara anche se il compito non è reso per nulla agevole dalle avversarie che continuano ad attaccare per cercare di ribaltare lo 0-2 dell’andata. Monopoli, a 5 minuti dal termine, fa entrare Sangiovanni come portiere di movimento e aumenta la pressione. Le azzurre marchigiane fanno tuttavia quadrato e la gara scivola via fino al triplice fischio mantenendo invariato il suo risultato. E ora si pensa già a Grisignano. Contro il Real, nel corso della regular season, le Citizens hanno perso 2-1 in trasferta e vinto 4-2 a Falconara. Due sfide tiratissime che lasciano prevedere un nuovo doppio confronto sconsigliato ai deboli di cuore. C’è una settimana per preparare gara-1. Il programma di allenamento è già stilato con appuntamenti quotidiani e doppia seduta venerdì. «Non è stato facile ma siamo state brave a controllare la partita dopo la vittoria dell’andata – commenta Sofia Luciani al termine del match – Il Grisignano? La nostra prossima avversaria è migliorata molto rispetto a quando l’abbiamo incontrata in campionato e non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutarla».

TABELLINO

Città di Falconara 1
Stone Five Fasano 1

Città di Falconara: Brugnoni, Pascual, Luciani, Marcella, Sevilla, Costantini, Scaloni, Shai, Ferrara, Bernotti. All. Neri.

Stone Five Fasano: D’Errico, Sangiovanni, Belam, Gelsomino, Naiara, Demarchi, Lacirignola, Campanile, Napoli, Politi, Mango. All. Monopoli.

ARBITRI: Alberto Casadei (Cesena), Alessandro Cannizzaro (Ravenna) CRONO: Daniele Filannino (Jesi)

Reti: 3’54” pt Luciani (FAL), 5’30” Naiara (FAS).

Note: ammonite Naiara (FAS), Sevilla (FAL), Luciani (FAL).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here