SHARE

Il Chieti Calcio Femminile sta vivendo una stagione decisamente positiva finora: terzo posto in classifica, ma soprattutto la grande soddisfazione di vedere crescere il progetto nel quale la società ha puntato la scorsa estate, un mix di alcune giocatrici esperte e tante ragazzine giovani di buone speranze.
Queste ultime si sono ben inserite in prima squadra mostrando sin da subito una gran voglia di apprendere e migliorare. Sta dunque dando i suoi buoni frutti il lavoro svolto da mister Lello Di Camillo e il suo staff e proprio il mister ha di che essere soddisfatto nel vedere la crescita graduale e costante di queste giovanissime capaci anche di brillare nel Campionato Under 15 nel quale hanno ottenuto sei vittorie in sei partite qualificandosi così per la Fase Nazionale.
Una delle “ragazzine terribili” di punta è sicuramente Erika Coscia, centrocampista destro classe 2002, lanciata più volte in prima squadra e anche fra le protagoniste dei successi dell’Under 15.
“Con l’Under 15 abbiamo giocato bene e vinto queste partite, ci siamo divertite. Non ci conoscevamo tutte, quest’anno ci sono infatti delle ragazze nuove, ma ci siamo trovate subito in sintonia come squadra.
Contro il Castelnuovo abbiamo disputato un buon match, era dura ma alla fine ce l’abbiamo fatta.
È stata una bella rivincita visto che l’anno scorso abbiamo perso proprio con loro. Ora arriviamo alla Fase Nazionale e ce la vogliamo giocare. È stata finora un’esperienza bella che avevo già vissuta lo scorso anno con Lisa Falcocchia”.
Erika Coscia sta vivendo un momento magico visto che comunque è anche spesso catapultata in prima squadra in un campionato difficile come la Serie B.
“È una bella soddisfazione per me. Quando mi sono trovata al ritiro non conoscevo quasi nessuna delle ragazze, poi le mie compagne mi hanno fatto sentire subito a mio agio ed ora mi trovo benissimo. Questa esperienza mi è stata utilissima anche in Under 15: fa sentire molto più sicura anche perché anche le ragazze della prima squadra ci motivano a fare sempre meglio”.
Il Campionato di Serie B ha avuto quindici giorni di stop, ma la squadra neroverde ha continuato costantemente a lavorare.
“Ci siamo allenate sempre anche la domenica, il mister ci ha preparate per arrivare al meglio alla partita con il Napoli che vogliamo fortemente vincere per mantenere il terzo posto. Ad inizio stagione era un obiettivo difficile da raggiungere, ora siamo lì e vogliamo farcela. Il mister ci dà molta carica per incitarci a fare bene”.
Domenica all’Angelini, come detto, arriva il Napoli, una partita insidiosa contro un’ottima squadra.
“Loro sono una squadra tosta, l’abbiamo già saggiata all’andata quando pareggiammo 2-2 e ce la dovremo mettere tutta per conquistare i tre punti che ci possono mandare ancora più avanti in campionato.
La classifica è corta e dobbiamo sempre lottare fino alla fine per non farci sfuggire il terzo posto.
Pian piano stiamo recuperando le giocatrici che erano infortunate, più o meno avremo la squadra al completo. Si torna a giocare all’Angelini, ci aspettiamo il sostegno del nostro pubblico. Dobbiamo andare in campo con la giusta mentalità, aggressive dal primo all’ultimo minuto”.
Erika Coscia conclude tracciando un suo bilancio personale di questa annata che finora le ha riservato belle soddisfazioni:
“È stato bellissimo ritrovarmi in prima squadra, io che sono così giovane. Si vede la differenza di età, sono piccola rispetto alle altre, ma me la sto giocando e vivendo al meglio. Sono molto soddisfatta, ringrazio il mister che mi ha dato la possibilità di giocare e andare anche in trasferta con le mie compagne.
Ho giocato all’inizio sia in Coppa Italia e in campionato e poi anche in seguito qualche partita dunque sono molto felice, il mio è un bilancio decisamente positivo”.