SHARE

Dopo un’ottima prestazione, che però ha portato un solo punto, nello scorso match contro l’Empoli, il Ravenna Woman si prepara al prossimo scontro salvezza, che vedrà le ragazze biancorosse impegnate in posticipo domenica 11, alle ore 14, sul campo dell’AGSM Verona.

Mister Fausto Lorenzini intanto commenta così il risultato di sabato scorso: “Purtroppo ha piovuto per un giorno e mezzo e il campo era praticamente impraticabile, soprattutto nel primo tempo, quindi è saltato un po’ tutto quello che avevamo preparato a livello di gestione della palla. Nella ripresa, nonostante il freddo, la pioggia si è un po’ attenuata e il terreno di gioco ha retto abbastanza bene, così abbiamo cominciato a giocare in maniera positiva, soprattutto considerando il periodo da cui venivamo. Sono quindi abbastanza contento della prestazione anche se l’aspetto negativo è che siamo andati in vantaggio due volte ma ci siamo fatti raggiungere.”

“Non amo parlare degli arbitri – spiega l’allenatore biancorosso a proposito dell’episodio che è costato i tre punti al Ravenna Woman -, ma purtroppo per la seconda settimana consecutiva siamo stati puniti da un rigore dubbio. Il colpo di mano è evidente, ma il tiro era veramente ravvicinato e il fatto la decisione sia stata presa subito dopo il nostro 2-1, fortemente contestato da loro, ha l’aria della compensazione, che non è mai un metro giusto da utilizzare. Recriminiamo, ma l’aspetto positivo è che sembra che abbiamo trovato il filo del gioco che ci stava mancando. Ora dobbiamo continuare a scendere in campo con questo piglio e ce la giocheremo partita su partita.”