SHARE

L’Italcave Real Statte chiude al sesto posto il bel girone d’andata conquistato 3 punti nella trasferta padovana contro la Rambla. Il 5-1 nasconde, però, un grande lavoro per poter portare a casa il risultato che permette di iniziare, la prossima settimana, con una nuova lunga trasferta contro il Thiene, il girone di ritorno nel migliore dei modi. Sperando che la sfortuna vada via da casa Italcave: perché alla vigilia Marzella ha dovuto sperare in un mezzo miracolo firmato, anche, dal dottor Michele Genga. Le ioniche iniziano con Pordenoni, lasciando a riposo una Margarito che è in fase di recupero dopo il problema con la Lazio, Ion, con la febbre fino al sabato sera, Duco, Pereira e Oliveira, anche lei con alcuni problemi risolti in extremis. In panca torna Pegue, non al top dopo l’infortunio, Galan out per via del transfert, Mansueto fuori per squalifica. Per la Rambla Cacciola, Marino, Nogales, Borello, Soto, fondamentalmente una nuova squadra venuta fuori dal mercato. L’Italcave trova il vantaggio a metà prima frazione, grazie a un gol di Ion su rigore. Il raddoppio arriva a 1 minuto dall’intervallo, ancora con un piazzato, questa volta con Duco. La stessa che, al quinto della ripresa, trova su azione personale il gol del 3-0. Soto prova a riaprirla al settimo ma due gol di Ion, il secondo su rigore, riescono a chiudere il match. Da segnalare l’espulsione diretta di Nogales in occasione del rigore a 3 dalla fine. Questo il pensiero di Tony Marzella dopo la prima vittoria del 2018. “Sapevamo che ci aspettava una squadra diversa da quella affrontata dalle altre formazioni di A per via del futsal mercato che ha rinforzato la Rambla. E’ stato un match combattuto e vinto con merito viste le occasioni create. Nonostante alcune defezioni e altre ragazze non al top, abbiamo approcciato nella maniera giusta questa gara che è stata maschia. C’è ancora tanto da fare e da lavorare, però possiamo dire che abbiamo disputato un bel girone d’andata dal quale ripartire.

Ora dobbiamo fare quanti più punti possibili in vista dei playoff scudetto e delle finali di coppa Italia in programma a marzo”. TABELLINO FUTSAL WOMAN RAMBLA-ITALCAVE REAL STATTE 1-5 (0-2 p.t.) FUTSAL WOMAN RAMBLA: Cacciola, Marino, Nogales, Borello, Soto, Carpanese, Pinto, Ruffato, D’Antonio, Villanueva. All. Lapuente ITALCAVE REAL STATTE: Pordenoni, Ion, Pereira, Duco, Cris, Margarito, Russo, Marangione, Maione, Pegue, Margarito. All. Marzella MARCATRICI: 10’14” p.t. rig. Ion (S), 18’56” t.l. Duco (S), 4’57” s.t. Duco (S), 7’18” Soto (R), 16’39” Ion (S), 16’57” rig. Ion (S) AMMONITE: Marino (R), Pereira (S). NOTE: Al 16’57” s.t. espulsa Nogales (R) per rosso diretto. ARBITRI: Gaudenzio Raffaelli (Treviso), Gianmarco Laggia (Mestre) CRONO: Alessandro Soligo (Castelfranco Veneto)