SHARE

Torna la UEFA Women’s Champions League questo weekend con le semifinali andata che si svolgeranno tutte e due in Inghilterra.

Il Manchester City e l’Olympique Lyonnais, che si erano affrontate l’anno scorso proprio in semifinale, saranno le prime a vedersela. All’esordio in Champions, le inglesi erano uscite con gli onori, perdendo per 3-1 all’andata prima di offrirsi una  vittoria di prestigio 1-0 al ritorno.

Le squadre

  • Campione in carica e favorito per il titolo, l’OL è stato messo in grande difficoltà nella doppia sfida contro il FC Barcelona nei quarti. Da allora, ha avuto modo di recuperare a livello fisico e mentale proponendo squadre rimaneggiate contro avversari nettamente inferiori sia in campionato che in Coppa.
  • Dopo un inizio stagione da urlo, le citizen sono in forma meno smagliante da due mesi e devono fare i conti con gli infortuni. L’attuale secondo di Super League in effetti raramente modifica il proprio undici, e la fatica comincia a farsi sentire.

E quindi?

Malgrado una rosa di esperienza e talento, le padrone di casa non sembrano in grado di impensierire più di tanto la migliore squadra d’Europa, che dal 2010 ha disputato sei finali, vincendone quattro.

Percorso fino alle semifinali
Manchester City
Sedicesimi: eliminato il St.Pölten 6-0 (3-0 all’andata, 3-0 al ritorno)
Ottavi: LSK 7-1 (5-0, 2-1)
Quarti: eliminato il Linköping 7-3 (2-0, 5-3)

Olympique Lyonnais
Sedicesimi: eliminato il Medyk Konin 14-0 (5-0, 7-0)
Ottavi: BIIK-Kazygurt 16-0 (7-0, 9-0)
Quarti: eliminato il FC Barcelona 3-1 (2-1, 1-0)

L’altra sfida metterà di fronte Chelsea e Wolfsburg. La capolista del campionato di calcio femminile inglese disputa le semifinali per la prima volta e non sarà favorito contro la super corazzata tedesca.

Le squadre

  • Le Blues arrivano fiduciose dopo aver eliminato varie​​ squadre di tutto rispetto e avuto il percorso più complicato per arrivare nella top 4 europea. Potranno inoltre contare su ragazze con parecchie gare internazionali alle spalle che hanno fatto la differenza nelle precedenti partite quali il portiere Hedvig Lindahl, le centrocampiste Maren Mjelde e Millie Bright o le attaccanti Fran Kirby e Ramona Bachmann, per altro finalista nel 2016 con il Wolfsburg.
  • Leader di Frauen-Bundesliga le tedesche hanno avuto un sorteggio piuttosto clemente e rimangono favorite malgrado le assenze di Vanessa Bernaeur e Babett Peter, infortunatesi inizio marzo.

E quindi?

Dovrebbe essere la semifinale più equilibrata e il Chelsea sarà sicuramente un avversario più temibile da quelli affrontati fin’ora dal Wolfsburg. Alex Popp e compagne però faranno di tutto per tornare in finale e riconquistare il trofeo, ceduto due anni fa all’OL.

Percorso fino alle semifinale
Chelsea
Sedicesimi: Bayern 2-2 (1-0, 2-1 – il Chelsea passa grazie alla regola dei gol in trasferta)
Ottavi: Rosengard 4-0 (3-0, 1-0)
Quarti: eliminato il Montpellier 5-1 (2-0, 3-1)

Wolfsburg
Sedicesimi: eliminato l’Atlético Madrid 15-2 (3-0, 12-2)
Ottavi: Fiorentina 7-3 (4-0, 3-3)
Quarti: eliminato lo Slavia Praha 6-1 (5-0, 1-1)

Programma delle semifinali andata
Domenica
Manchester City – Olympique Lyonnais (14.00)
Chelsea – Wolfsburg (19.05)

Foto: oasport.it