SHARE

Un campionato strepitoso quello dominato e vinto dalla Juniores di Mister Pamela Presto e Claudia Brandolini. Tutte vittorie nette con 57 gol fatti e 6 reti subite, campionato regionale umbro conquistato con netto merito rispetto alle altre formazioni vista anche la qualità della rosa messa a disposizione: i rinforzi estivi e la ricerca di nuovi talenti locali hanno portato al rafforzamento di un roster che già lo scorso anno arrivò in semifinale scudetto e quindi tra le migliori quattro d’Italia eliminato solo da quella Lazio bicampione. Talenti come Angeletti, Lorenzoni e Baldassarra su tutte, ma anche le scelte di far ruotare o aggregare alla prima squadra varie Under 18 della formazione di Mister Presto. Scelte quelle del responsabile Matteo Pragliola che hanno premiato non solo per la crescita delle singole, ma anche e soprattutto per l’acquisizione delle metodologie di lavoro molto simili a quelle della prima squadra che sono state adottate nel lavoro sul campo mese dopo mese. Le rotazioni a cascate con la categoria Giovanissime (guidate da Mister Roberto Pragliola) hanno dato ancora più continuità al progetto tecnico, una su tutte il centrale Elena Libera.

Adesso la fase di prequalificazione a livello nazionale passerà per lo spareggio con la squadra vincitrice della Coppa e del Campionato Marche. Chi vincerà accederà tra le migliori otto d’Italia e si andrà a giocare il tricolore.

Grandi speranze e aspettative per questa categoria sia per la società sia per i colori rossoverdi visto che di fatto nel calcio in rosa giovanile potrebbe arrivare un titolo per la prima volta in assoluto nella città dell’acciaio.