SHARE

Nella penultima giornata del campionato di serie C di calcio femminile la Ludos, che ha già brindato alla promozione un mese e mezzo fa, giocherà in casa contro il Licata. Le due squadre, agli ordini del Sig.Orlando di Trapani, domenica scenderanno in campo al “Rosolino Lo Cicero” (Delfini) alle ore 16,00.

Lo scorso 21 gennaio le palermitane espugnarono il “Dino Liotta” col punteggio di 11-0. Le reti  furono messe a segno da Buttacavoli (tripletta), Dragotto (tripletta), La Mattina (doppietta), La Cavera, Giaimo e Zito. La formazione di mister Antonella Licciardi, nonostante la promozione, non è sazia di successi e vuole continuare a vincere per mantenersi a punteggio pieno. Ad inizio settimana sono rientrate le otto giocatrici che si sono laureate vicecampionesse al recente Torneo delle Regioni: il portiere Sofia Campanella, i difensori Alessia Incontrera, Emanuela Todaro e Simona Zito, l’esterno Francesca Filippone, le centrocampiste Benny La Mattina ed Emanuela Priolo, l’attaccante Chiara Schillaci. La pausa pasquale, inoltre, ha permesso il completo recupero del capitano La Cavera, che era out da inizio febbraio. Per quanto riguarda le licatesi, rispetto alla partita di andata, nelle loro fila si annoverano cinque nuove giocatrici, aggregatesi un mesetto fa: Corinne Scivoletto, Veronica Grillo, Chiara Cartarasa, Vanessa Salonia e Maria Marcinò.

A presentare l’impegno casalingo contro le gialloblù è Martina Crivello, una delle new entry di questa stagione. La calciatrice classe 1999 fino all’anno scorso praticava un’altra disciplina sportiva: “Per sette anni ho fatto atletica a buoni livelli. Inizialmente velocità e salti e poi sono passata al lancio del disco e del giavellotto. Proprio in queste due discipline, nel 2016 e nel 2017, sono diventata campionessa regionale. Però la mia più grande passione è stata sempre il calcio e quest’anno sono riuscita a coronare il mio sogno di far parte di una squadra di calcio femminile.”

Come è stato passare da uno sport individuale a uno di squadra ?

“Mi sono trovata subito benissimo perché sono stata ben accolta dalle mie compagne. Quando mi sono inserita nel gruppo loro mi hanno aiutato tantissimo e continuano a farlo ancora oggi. Inoltre allenarsi in compagnia è molto più bello che farlo da sola, ti da una carica in più”.

Ti ritieni soddisfatta di questa tua prima stagione ?

“Rispetto a quando ho iniziato sono cresciuta tantissimo e ogni volta che scendo in campo voglio far vedere alle mie compagne e all’allenatore quanto sono migliorata. Certo, devo ancora lavorare tanto soprattutto tatticamente, e spero di continuare a farlo in questa squadra anche nella prossima stagione.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here