SHARE

Nella nona giornata del campionato di serie C di calcio femminile la capolista Ludos farà visita al Marsala. Le due squadre, agli ordini del Sig. Milana di Trapani, domenica scenderanno in campo al “Mariano Di Dia” di Strasatti nell’insolito orario delle 11,00 per evitare la concomitanza con una gara di categoria superiore. La Ludos punta a proseguire la sua striscia ininterrotta di vittorie per fare l’allungo decisivo in classifica. Le palermitane, per questa trasferta, dovranno nuovamente fare a meno dell’esterno La Cavera e della centrocampista Giaimo, entrambe out per infortunio. Dopo l’allenamento di rifinitura del sabato mattina il mister Antonella Licciardi scioglierà gli ultimi dubbi sull’elenco delle convocate.

La formazione guidata da Valeria Anteri, invece, occupa attualmente la terza posizione ma con una partita da recuperare (l’incontro della settimana scorsa con il Sa.Gi. Misilmeri è stato spostato al 3 marzo). Finora le marsalesi hanno raccolto 10 punti, frutto di 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. Lo scorso 3 dicembre, al “Rosolino Lo Cicero”, il match terminò 4-0 per le palermitane, con il capitano Roberta La Cavera che aprì lo score con un bellissimo gol acrobatico a cui fece seguito la tripletta della capocannoniera Dragotto.

Questa sfida avrà un sapore particolare per Sofia Campanella, che è di Petrosino (centro poco distante da Marsala) e che in passato ha difeso i colori delle lilibetane per due stagioni. “Naturalmente sento questa partita più delle altre” – spiega il portiere della Ludos – “Infatti conosco molto bene l’ambiente e la maggior parte delle calciatrici avversarie. Il Marsala ha rappresentato la mia prima squadra e ci ho giocato per due stagioni, una in serie A2 e l’anno seguente in C. Inoltre Valeria Anteri è stata prima mia compagna di squadra e poi mio allenatore. Lì, oltre che insegnarmi calcio, mi hanno inculcato la cultura del fair-play e del rispetto per gli avversari. Domani sarà un’emozione scendere in campo ma al tempo stesso ciò mi darà una carica in più per far bene.”

Finora hai subito solamente una rete, hai concluso le partite per sei volte con un clean sheet e la tua porta è blindata da 396′.

“Questa è la mia miglior stagione perché negli anni precedenti, sia col Marsala che con la Ludos, non avevo mai raggiunto una striscia di imbattibilità così lunga. E’ il mio record personale e spero di allungarlo ulteriormente.”

Quali sono le difficoltà maggiori, nell’interpretazione del tuo ruolo, che hai dovuto affrontare in questa stagione ?

“In un campionato come quello che stiamo disputando e grazie all’ottima lavoro fatto dalla squadra nella fase difensiva, la difficoltà maggiore è quella di restare concentrata per tutti i novanta minuti di gioco in modo da farmi trovare sempre pronta in quelle poche occasioni in cui potrei essere chiamata in causa.”