SHARE

La protagonista dell’intervista di questa settimana è la centrocampista Federica Bocchi. Classe 2001, compirà 17 anni il prossimo 15 maggio ed è una delle “veterane” del settore giovanile del Brescia Calcio Femminile: “Ho cominciato a giocare in quarta elementare, e sono entrata a far parte di questa grande famiglia già dalle Pulcine”. La passione per il calcio ha avuto un evento scatenante oppure è qualcosa di innato? “Direi di averla sempre avuta dentro di me la voglia di giocare a calcio. Fin da piccola all’oratorio con i miei amici, poi mi ero iscritta a pallavolo, ma giocavo solo con i piedi! Mio papà non era d’accordo, io l’ho pregato fin quando non mi ha portato a giocare e alla fine si è convinto perché ha visto che è la cosa che mi piace più al mondo”. Veniamo agli aspetti tecnici: che tipo di centrocampista sei? “Diciamo mezz’ala, ma posso giocare anche mediano. Centrocampista d’ordine credo sia la definizione più esatta, però non disdegno anche l’agonismo. Se c’è da mangiare le caviglie non mi tiro indietro!”. La stagione in corso: riconquistata la vetta della classifica, anche se con una gara in più rispetto all’Inter, la strada da percorrere è ancora lunga: “Sì, decisamente. Le partite sono tante, e le insidie dietro l’angolo. Però noi siamo un gruppo splendido, molto unito e compatto. Sarà dura, ma ce la possiamo fare. Gli alti e bassi a livello fisico e mentale ci possono stare, finora a parte pochissime eccezione direi che stiamo andando bene”. Il rapporto con mister Mazzola: “E’ un grande, senza dubbio. Ci coinvolge molto, è un ottimo insegnante. Forse ogni tanto dovrebbe sgridarci un po’ di più!”. Un’occhiata alla prossima gara con le Azalee: “Non sarà facile, sono una squadra insidiosa. All’andata il primo tempo ci hanno messo in grossa difficolta, poi durante l’intervallo il mister ci ha caricate e nella ripresa le abbiamo schiantate 5-2. Dovremo stare attente soprattutto in difesa perché hanno un attacco di ottimo livello – Serna, Magrini, Del Torchio e Simonotti hanno messo insieme la bellezza di 44 gol, però in casa il Brescia ha incassato solo 3 reti finora – però tendono a concedere dietro. Sarà una bella partita, dovremo rimanere concentrate e fare il nostro gioco”.