SHARE
Brescia Calcio Femminile Primavera
La rosa della Primavera del Brescia Calcio Femminile

Vittoria fondamentale per il Brescia Calcio Femminile Primavera in questo rush finale del campionato Juniores lombardo: ieri pomeriggio a Mozzanica era di scena il sentitissimo derby. Con un gol per tempo di bomber Citaristi le Leonessine hanno superato anche questo durissimo scoglio, e a tre giornate dal termine Brescia e Inter sono a pari punti in testa alla classifica. Si fa sempre più vicino lo “spettro” dello spareggio che decreterebbe la formazione che andrebbe a giocarsi le fasi Nazionali.

La partita: Brescia Calcio Femminile Primavera subito arrembante

La prima occasione è per Magri dopo due minuti che, approfittando di un errato disimpegno della difesa nerazzurra cerca la giocata straordinaria con un pallonetto da trenta metri che però non trova lo specchio della porta.

“E’ stata una partita difficile, combattuta – le parole di Federico Mazzola, tecnico del Brescia Calcio Femminile Primavera – anche per via delle difficili condizioni meteo e del campo, che era particolarmente pesante. Ci siamo dovuti adattare a questa situazione snaturando un po’ quelle che sono le nostre caratteristiche: ci siamo affidati molte volte alle ripartenze, all’attacco delle seconde palle. Dal punto di vista prettamente tecnico è una gara difficile da commentare”.

Nei primi minuti anche il Mozzanica si rende pericoloso in area, ma Ghio si supera con un intervento d’istinto da distanza ravvicinata. Al 21′ il gol del vantaggio: da corner Citaristi attacca il secondo palo e in spaccata insacca alle spalle del portiere nerazzurro Arzeno. Prima del fischio di fine primo tempo c’è stata ancora un’occasione per Citaristi per indirizzare subito la gara, ma senza successo. “Nella ripresa non abbiamo rischiato quasi niente – prosegue Mazzola – e anzi, abbiamo avuto diverse occasioni in contropiede per raddoppiare, fra cui un paio abbastanza clamorose con Pedemonti a tu per tu col portiere e un palo della stessa Pedemonti”. Il 2-0 arriva sempre su una ripartenza veloce ben finalizzata da Lisa Citaristi, che mette in ghiaccio la partita al 60′.

Una vittoria fondamentale, ma non ci si può fermare

Il Brescia Calcio Femminile Primavera resta così in testa alla classifica in coabitazione con la grande rivale di sempre, l’Inter (vittoriosa in casa delle Azalee per 4-2) a tre giornate dal termine. E chissà che non ci possa essere una “coda” a questa già appassionante lotta. E’ per questo che lo stesso Mazzola invita le sue ragazze a cancellare la vittoria appena conquistata per pensare già al prossimo obiettivo: “Questa già acqua passata – il commento del tecnico – perché ora dobbiamo rimetterci subito al lavoro, concentrarci al massimo in vista del prossimo impegno, domenica con la Real Meda”.

Mozzanica – Brescia Calcio Femminile Primavera 0-2

Mozzanica: Arzeno, Vicini, Marchesi, Magni (34′ Balistreri), Verceletti, Salvi, Campana (54′ Tassi), Martella, Mandelli, Colomba, Anghileri. A disposizione Brocca, Vezzoli, Rossetti, Maioli, Cremonesi. All.: Ceroni
——————————-
Brescia: Ghio, Salimbeni, Boglioni, Tunoaia (90′ Belussi), Miglio, Pizzetti, Ghisi, Magri (78′ Farina), Citaristi (72′ Plebani), Fumagalli (69′ Ferrari), Pedemonti (82′ Confalonieri). A disposizione: Cogoli, Pasquali. All.: Mazzola
——————————-
Marcatrici: 21′, 60′ Citaristi
Ammonite: Balistreri, Verceletti (M), Fumagalli, Magri (B)
Tiri: Mozzanica 3 (1 in porta); Brescia 10 (6 in porta)
Corner: 6-2 Brescia
Falli: 9-9

I risultati del recupero della 23a giornata
Bettinzoli-Orobica 3-2 (giocata il 27 marzo)
Como2000-Dreamers 2-2 (giocata il 2 aprile)
Fiammamonza-Riozzese 1-2 (giocata il 9 aprile)
Mozzanica-Brescia 0-2 (giocata l’11 aprile)
Azalee-Inter 2-4 (giocata l’11 aprile)
Fulgor Canonica-Real Meda
3Team-Tabiago (25 aprile)

Classifica
Brescia, Inter 68; Mozzanica 59; Real Meda 49; Milan 48; Riozzese 46; Fiammamonza 44; Azalee 38; Como2000 33; Dreamers 30; Orobica 24; Tabiago 14; 3Team 12; Bettinzoli 10; Fulgor Canonica 0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here