SHARE

Una partita, sicuramente, ostica quella che le ioniche dovranno affrontare domenica: l’avversario si chiama Saint Joseph Copertino, che sulla carta è una delle compagini meglio attrezzate del girone. Umiltà e voglia di riscatto nelle parole del vice-presidente tarantino Michelangelo Cimaglia: “La sosta? Mah, non ha influito negativamente, anzi può essere stata un toccasana per recuperare energie fisiche e mentali”. LA CONDIZIONE: “Ho seguito gli allenamenti, e posso confermare che le giocatrici stanno bene sia fisicamente che mentalmente”. IL SAINT JOSEPH COPERTINO: “Si tratta di una buonissima squadra, attrezzata per disputare un campionato di vertice: hanno, anche, avuto l’onore di giocarsi la finale di coppa Puglia. Le ragazze andranno li cariche e motivate perchè voglio fare risultato. Devono acquisire coscienza nelle loro capacità. La gara? Me l’aspetto ricca di tatticismi…”. ULTIMA DELL’ANNO…: “Non amo tracciare bilanci in corso d’opera: le conclusioni si traggono alla fine. Il nostro compito, a livello societario, è quello di portare a termine gli obiettivi, facendolo con calma e con passione. Nel complesso, mi ritengo abbastanza soddisfatto. Stiamo crescendo e quello è l’importante. Forza Atletic”. LE CONVOCATE DI MIMMO AIELLO PER LA SFIDA DI COPERTINO Della Corte, Eletti, Granio, Gallina, Conserva, Mezzapesa, Maniglia, Conte, Lazzaro, De Mita, Sportelli Uffiico stampa Atletic Club Taranto19