18 Ottobre 2017
News

Res Roma Primavera, Fabio Melillo : "Tre scudetti e un Arco di Trento non si vincono per caso"

24-06-2017 23:10 - Campionati giovanili
Al termine della finale scudetto Primavera che ha visto la Res Roma imporsi ai calci di rigore per 6-3 sull´Inter, conquistando il terzo titolo consecutivo, abbiamo intervistato uno degli artefici del trionfo, il mister della squadra giallorossa Fabio Melillo.
1) Una vittoria sofferta ai calci di rigore sull´Inter dopo essere stati in vantaggio per 2-0 fino a pochi minuti dalla fine dei tempi regolamentari. Un giudizio sulla prestazione delle sue ragazze che conquistano lo scudetto Primavera
Fabio Melillo : "Una vittoria meritata aldilà del fatto che siamo arrivati ai rigori; abbiamo giocato male gli ultimi dieci minuti ma prodotto tanto per un ora e venti, due pali, tre o quattro occasioni importanti, un gol annullato a me parso regolare, e tanta qualità nelle giocate, l´Inter ha carattere e non ha mollato mai rimanendo in partita e credendoci fino all´ultimo; perdere sarebbe stata una beffa ma vanno anche fatti i complimenti a loro, le ragazze sui rigori hanno dimostrato carattere non era per niente facile avendo subito il pareggio a 30 secondi dalla fine, invece sono state determinate mettendo così del loro in questa lotteria dei rigori, noi stiamo combattendo questa lotta impari con realtà professioniste con tante qualità importanti, speriamo prima o poi di poter avere anche noi un po´ di forza economica dietro le spalle per sostenere queste ragazze, tre scudetti e un Arco di Trento non si vincono per caso".
Fabio Melillo