17 Dicembre 2017
News
percorso: Home > News > Varie

CALCIO FEMMINILE SERIE B GIRONE B OTTAVA GIORNATA: OROBICA CALCIO BERGAMO-COMO 2000 3 - 1

05-12-2017 22:28 - Varie
OROBICA CALCIO BERGAMO: Lonni, Milesi Giorgia, Milesi Michela (dal 41´ pt Viscardi), Fodri (dal 28´ st Foiadelli), Vavassori, Barcella (dal 6´ st Poeta), Cirillo (dal 29´ pt Massussi), Merli Luana, Brasi, Merli Cristina, Zamboni. A disposizione: Gaspari, Massussi, Foiadelli, Poeta, Viscardi, Madaschi, Parsani. All.: Marianna Marini.
COMO 2000: Pini, Nascamani, Cascarano, Sessa, Cappelletti, Viganò, Talarico, Morosi, Mammoliti, Badiali, Catelli. A disposizione: Colombo, Lanzetti, Confalonieri, Maschio, Crapanzano, Brazzarola, Galletti. All.: Giuseppe Gerosa.
ARBITRO: Sig. Michele Molinaroli di Piacenza GUARDIALINEE: Sig. Massimiliano Andresi di Lodi e Sig. Antonino Torrregrossa di Voghera.
MARCATRICI: 18´ pt Morosi (C), 7´ e 10´ st Cristina Merli (O), 20´ st Massussi (O).
AMMONITE: 43´ st Viganò.
NOTA: 48´ st rigore Morosi (C) parato da Lonni (O).
QUARTA VITTORIA CONSECUTIVA PER L´OROBICA: COMO BATTUTO PER 3 A 1
L´Orobica supera il Como in casa, cogliendo la quarta vittoria in altrettante partite e posizionandosi al quarto posto solitario in classifica. Le bergamasche hanno avuto ragione delle pur giovani avversarie che hanno comunque dato del filo da torcere. Formazione classica quella di mister Marini con l´inserimento delle gemelle Milesi e di Cirillo dal primo minuto.
Dopo una prima fase di studio dove il gioco di entrambe le formazioni non produce nessuna occasione da goal se non un bel lancio di Cristina Merli per Fodri che indugia davanti alla porta, al 18´ le ospiti passano in vantaggio con Morosi che dal limite lascia partire un velenoso sinistro a parabola che beffa il portiere. Subito il colpo a freddo l´Orobica si butta in avanti per cercare il pareggio ed al 26´ Cristina Merli mette di poco a lato dal vertice destro dell´area piccola. Un minuto dopo Barcella si libera di un´avversaria al limite ma la sua conclusione di sinistro è troppo centrale e non abbastanza potente per impensierire Pini.
Alla mezzora mister Marini inserisce Massussi per dare più spinta alla manovra al posto di un´evanescente Cirillo.
Al 32´ ci prova Cascarano con tiro che finisce in out. Insistono le padrone di casa ed al 35´ una punizione di Cristina Merli viene bloccata in sicurezza dall´estremo difensore lariano. Ben più pericolosa al 37´ Luana Merli che da ottima posizione sulla destra in area mette alto. Nei minuti di recupero Viscardi spreca una buona occasione dal vertice sinistro del fronte d´attacco calciando troppo sul portiere.
Primo tempo dunque che termina con il minimo vantaggio per le ospiti.
Nel secondo tempo l´Orobica stringe i tempi e nel giro di tre minuti ribalta addirittura il risultato. Infatti al 7´ Cristina Merli si invola verso l´area ben servita da Zamboni sulla destra e batte il portiere sul palo opposto. La stessa si ripete al 10´ questa volta di sinistro su prezioso assist dell´omonima Luana.Azione analoga due minuti dopo quando dalla sinistra Luana crossa sul primo palo dove Cristina non riesce ad effettuare il tap-in vincente. La reazione delle lariane non tarda ad arrivare ed al 13´ Cascarano impegna severamente Lonni da fuori e sulla respinta Catelli mette a lato. Ancora le bergamasche al 16´ con Luana Merli che anticipa il portiere e Cristina Merli non riesce ad inquadrare la porta sguarnita anche per l´opposizione di un difensore. Al 20´ l´Orobica mette il sigillo sulla partita realizzando la terza rete con Massussi lesta a ribadire in rete un tiro ravvicinato di Luana Merli respinto da Pini. Le padrone di casa non si accontentano ed un minuto dopo Zamboni dal limite destro dell´area invece che puntare la porta decide di mettere in mezzo un pallone che si rivela una via di mezzo tra un assist ed un tiro e si perde sul fondo. Al 25´ Fodri lancia in piena area Vavassori che tarda quell´attimo ad arrivare che le avrebbe permesso di calciare sola davanti al portiere e la sua palla in mezzo è facile preda del portiere avversario.
Dopo un tiro da fuori di Cristina Merli senza esito, Luana Merli al 33´ potrebbe coronare la sua giornata con un goal ma il suo destro dal limite a botta sicura si stampa sul palo a portiere battuto.
Nei minuti di recupero ingenuo fallo di mano di Vavassori e conseguente calcio di rigore per il Como. Dal dischetto calcia Morosi ma Lonni para a terra.
Alla fine vittoria meritata per l´Orobica anche se non in una delle migliori giornate. Bisogna ancora migliorare in precisione nelle giocate ed in fase di concretizzazione soprattutto per le future partite con squadre di vertice. Sugli scudi Cristina Merli arrivata a quota 7 in campionato e faro illuminante del centrocampo con il prezioso apporto di Valeria Fodri. Luana Merli in crescita con lo zampino in due marcature ed il palo e Lonni bravissima in una parata e nello sventare un calcio di rigore. Buona tutto sommato anche la prova della difesa.
Domenica 10 dicembre l´Orobica tenterà di proseguire la striscia positiva in terra sarda contro la Torres.